precedente
Eventi, si riparte? Sono ancora poche le aziende che si assumono la responsabilità di eventi dal vivo.
di e20express

Nella nona puntata dell'inchiesta di e20express che indaga attraverso i protagonisti del settore quanto sta accadendo nella event industry nell'era della ripartenza post lockdown, l'intervento di Antonio Magaraci, Managing Director di Inventa TRO, che ci spiega quali tipologie di clienti ed eventi sono tornati on field, ma anche il ruolo del digitale e le criticità emerse dalla realizzazione dei primi eventi 'in sicurezza'.

"Eventi, si riparte?" l'inchiesta di e20express che intende far luce su quanto sta accadendo alla event industry nell'era della ripartenza post lockdown, continua. Nella nona puntata l'intervento di Antonio Magaraci, Managing Director di Inventa TRO.

"Credo sia difficile stimare una data di ritorno agli eventi in presenza, che potrebbe cambiare – visti i precedenti -  a seconda dei settori - commenta Magaraci -. Mi sento però di dire che l’industry delle utilities mi sembra in gran fermento, per cui ci potrebbero essere delle iniziative esperienziali di diverso tipo molto presto. Per il resto credo che dipenda da azienda ad azienda e dalle policy interne. Al contrario ci sono clienti che ci hanno già comunicato che nel 2021 non effettueranno eventi live".

Per quanto riguarda le tipologie di eventi per le quali è più indicata in questo particolare momento storico l'organizzazione di eventi con pubblico, Magaraci non ha dubbi: "Credo che i lanci di prodotto in questo momento siano i momenti che i clienti stiano tentando di ripristinare in maniera tradizionale. Soprattutto per la loro valenza commerciale. Mi riferisco per la maggior parte ad eventi B2B. Inoltre, credo che dovremo tenere in considerazione gli eventi di internal engagement, che potranno essere messi sul tavolo per sostenere attività M&A, oppure per motivare i team – dipendenti, ma anche partner commerciali – nella fase post Covid". 

 

Il digitale la fa ancora da padrone in questa fase dell'emergenza sanitaria in cui sono ripresi gli eventi dal vivo? In caso non sia così, quale il ruolo che il digitale continuerà ad avere per la event industry?

"Dal mio personale punto di osservazione gli eventi digitali pesano ancora moltissimo e credo continueranno ad essere presenti nelle strategie dei brand anche per l’anno prossimo. Oggi sono poche le aziende che si assumono la responsabilità di organizzare eventi dal vivo".

La vostra società ha già prodotto (o sta lavorando alla produzione) di eventi in presenza?  Quali le principali criticità riscontrate e cosa si potrebbe migliorare nell'organizzazione 'sicura' di un evento?

"Inventa TRO sta riprendendo ad organizzare presenze live nel canale ho.re.ca. Mi riferisco principalmente ad attività nei bar per brand di spirits. Stiamo rispettando i protocolli di sicurezza indicati e le risposte del pubblico sono davvero confortanti".

Infine, come si prospetta la fine dell'anno per l'industria degli eventi e per la vostra società?

"Il drop, anzi l’arresto, è stato netto e non vedo in generale una ripresa nell’ultimo quarter - commenta Magaraci -. Inventa TRO ha ripreso alcune attività live nel canale bar, ma gli eventi di media e grossa portata sono stati tutti cancellati. Fortunatamente Inventa TRO offre un mix di attività, che vanno oltre l’organizzazione di eventi esperienziali, sulle quali non abbiamo subito cali eccessivi. Mi riferisco alla comunicazione, al digital, alle attività loyalty e al Farma".

I.M.